Test EN 71-3: 2019 – Migrazione di Alcuni Elementi

chimica-giocattolo-en-71-3
Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La norma UNI EN 71-3:2019 è da sempre un caposaldo della conformità dei giocattoli, rappresentando la norma armonizzata principale per la sicurezza chimica.

Questa norma è tanto importante, che spesso ci si limita ad eseguire solo questo test pensando di essere conformi a tutta la parte chimica.

Come affrontato in tanti post del ns blog, purtroppo non è così, in particolare per il REACH e altre sostanze CMR vietate, ti consiglio di dare un occhio a questo post sulla Valutazione chimica che ben approfondisce l’approccio che deve avere il produttore per garantire la sicurezza chimica del proprio giocattolo.

Ma ritornando alla EN 71-3, ricordiamo che la norma specifica i requisiti e i metodi di prova per la migrazione di alluminio, antimonio, arsenico, bario, boro, cadmio, cromo (III), cromo (VI), cobalto, rame, piombo, manganese, mercurio, nichel, selenio, stronzio, stagno, stagno organico e zinco dai materiali che costituiscono giocattoli e da parti di giocattoli.

Lo standard simula principalmente l’ingestione di parti del giocattolo, prevedendo una cessione, definita migrazione, dei metalli verso una soluzione acidulata.


La norma si applica solo a parti accessibili del giocattoli anche per verificare eventuali contatti dermici del giocattolo con il bambino, non simula l’inalazione di eventuali VOC.

Dopo aver messo in contatto una porzione di materiale con la soluzione acida, sotto agitazione per 24h, si filtra l’eluato e si analizza con metodi specifici al fine di determinare le varie concentrazioni in mg/L, per poi riportare il dato in mg/kg di materiale.

Esistono tre categorie di giocattoli con limiti diversi, semplificando:

  • materiali secchi o in polvere
  • liquidi e colle stick
  • materiali “raschiabili”

Negli ultimi hanno la norma ha subito alcune variazioni sul limite del Pb, CrVI e tra un po’ per l’Alluminio.

Condividi questa pagina su
WhatsApp Facebook LinkedIn
Correlati
EN71-3-OEKOTEX-GOTS
Giocattoli

Test su Giocattoli EN 71-3 vs Oeko-tex e GOTS

Perchè utilizzare materiali certificati Oketo-tex o GOTS aiuta ma non è sufficiente a garantire la conformità alla Direttiva Giocattoli? Quando si parla di qualità nel

COSTO-MARCATURA-CE-GIOCATTOLO
Giocattoli

Quanto costa Certificare CE un Giocattolo?

Chi vende giocattoli avrà avuto in mente questa domanda in modo ricorrente, insieme a quest’altra: Chi mi rilascia il marchio CE? Per quest’ultima domanda la

Trova professionisti, laboratori, Ispettori, toy designer specializzati nella sicurezza dei giocattoli e parchi gioco

Scopri la directory di giochisicuri.com

portale-professionisti-laboratori-giocattoli

Richiedi un preventivo personalizzato per i tuoi fascicoli

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
  • Richiedi assistenza

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
Apri la Chat
Necessiti Informazioni? Contattaci qui..
Ciao, possiamo aiutarti?